SCOCCIATORI

Quinto Orazio Flacco è vissuto ed ha scritto circa duemila anni fa. Ma io, in gente come quella che lui descrive, mi imbatto ancora oggi e, se voglio resistere alla tentazione di reagire sgarbatamente, anch’io "Demitto auriculas, ut iniquae mentis asellus, / cum gravius dorso subiit onus" .

Quando dico  "l’eterna giovinezza dei classici".

Orazio Mi trovavo a passeggio per la via Sacra, pensando, come spesso m’accade, a non so più che inezie, tutto preso da quelle. Di corsa, un tale mi si fa accanto, uno che conosco soltanto di nome, mi afferra la mano e "Come stai, carissimo?" "A meraviglia, almeno per ora" gli dico "e ti auguro tutto ciò che desideri". Siccome non mi mollava, lo prendo d’anticipo: "Ti serve forse qualcosa?" E lui: "Dovresti conoscermi" mi dice "sono uomo di lettere". Ed io allora: "Ti terrò più caro, per questo". Cercando disperatamente di staccarmene, ora andavo più in fretta, ogni tanto mi fermavo, dicevo non so più cosa nell’orecchio al mio servo e il sudore mi gocciolava giù fino ai talloni. "Fortunato tu, Bolano, che sei una testa calda!" mi dicevo fra me, quando quello cianciava a ruota libera, magnificava le strade, la città. Siccome non gli rispondevo, "Desideri disperatamente svignartela" mi dice "è un pezzo che lo vedo: ma non c’è niente da fare; non ti mollerò fino all’ultimo; ti starò alle calcagna. Da che parte sei diretto adesso?" "Non è il caso che tu faccia un simile giro; voglio andare a trovare un tale che non conosci; è a letto e abita oltre il Tevere, vicino ai giardini di Cesare" "Non ho niente da fare e non sono pigro: ti verrò dietro fin lì". Io abbasso le orecchie come fa l’asinello, rassegnato per forza, quando si trova sulla groppa un carico più pesante.

(Quinto Orazio Flacco, stralcio dalla Satira I,9, Traduzione di Mario Labate, I Classici della BUR)

Annunci

Informazioni su gabrilu

https://nonsoloproust.wordpress.com
Questa voce è stata pubblicata in Citazioni. Contrassegna il permalink.

3 risposte a SCOCCIATORI

  1. gabrilu ha detto:

    @ MariaStrofa, forse volevi mettere questa? (Ho provato a correggere il tuo codice)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...