MOSTRI

Di Elektra nella mia vita ne ho viste tante, eh. Non credete.

Una in particolare non me la dimenticherò mai: in una notte di mezza estate, in Sicilia, ad Agrigento.  Direttore il vecchio Sawallisch. Elektra = Hildegard Behrens, Klytemnestra = Christa Ludwig.
E sopra tutta quella musica raffinatamente barbarica (o barbaramente raffinata, fate un po’ voi), un cielo stellato che persino in Sicilia ex Magna Graecia non è roba che ti capita spesso, da un par di decenni a questa parte.

Son cose che non si dimenticano.

E adesso ho trovato questi due mostri: Elektra = Gwyneth Jones, Klytemnestra = Leonie Rysanek. Roba da far tremare le vene ai polsi.

Annunci

Informazioni su gabrilu

https://nonsoloproust.wordpress.com
Questa voce è stata pubblicata in Arte e Spettacolo, Musica. Contrassegna il permalink.

5 risposte a MOSTRI

  1. utente anonimo ha detto:

    Elektra è davvero impressionante. Al limite dell’ascoltabile, direi: è grandissima musica ma è la versione musicale della violenza e del sangue versato. Un’onda sonora che travolge, senza pietà: non so come facciano le cantanti a reggere…
    Giuliano

  2. barbara34 ha detto:

    ot: gabrilù, mi dici come raggiungerti su anobii? potrei vedere dal mac del consorte, ma sono pigra…;)

  3. gabrilu ha detto:

    Giuliano
    Il Rosenkavalier è sublime, Die Dame ohne Shatten pure, etc.
    ….Epperò… le mie due opere di Strauss preferite in assoluto rimangono decisamente l’ Elektra e la Salome (in genere preferisco, delle due, l’ultima che ho ascoltato 🙂
    Mi piacciono proprio per quella grandiosa mescolanza di grande raffinatezza orchestrale e violenti ritmi barbarici, mi piacciono i temi ed i testi… e a proposito di testi: quella vecchia volpe di Hofmannsthal, che riusciva a passare dagli stupendi chiaroscuri psicologici e dal crepuscolarismo del Cavaliere della rosa al sangue ed alla violenza di Elektra … formidabile.
    Appena trovo su Youtube una versione di mio gradimento del terrificante monologo finale di Salome lo sbatto qui sul blog 😉
    Io posseggo tutte queste opere in CD, in DVD ho soltanto una (bellissima) versione della Donna senz’ombra diretta da Solti a Salisburgo

    Barbara34

    http://www.anobii.com/people/gabrilu.

  4. amfortas ha detto:

    Per Elektra, io ti consiglio questo.
    Attenzione però, non è una ripresa teatrale.
    Ciao 🙂

  5. gabrilu ha detto:

    Amfortas
    si, la conosco, e prima o poi prenderò questa, anche perchè è l’unica buona in circolazione, come DVD.
    In CD ho quella della Behrens-Ludwig-Ozawa (Philips)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...