SOLO PER DIRE CHE

Sono tornata. Ora però   devo riordinare un po’  le idee…

A Saint Lazare
Annunci

Informazioni su gabrilu

https://nonsoloproust.wordpress.com
Questa voce è stata pubblicata in Cose varie, viaggi. Contrassegna il permalink.

9 risposte a SOLO PER DIRE CHE

  1. oyrad ha detto:

    Bentornata 🙂 Oyrad

  2. Harion ha detto:

    Bentornata!!! (che bello, apprenderò un sacco di cose interessanti da te *_*)
    Ari

  3. habanera2 ha detto:

    Bentornata, carissima.
    Riordinati in fretta perchè vogliamo sapere tutto, ma proprio tutto, del tuo ultimo soggiorno parigino.
    Un bacio
    H.

  4. arden ha detto:

    Come sopra:-))

    Anna S.

  5. matisse ha detto:

    Come sopra il come sopra 🙂

  6. PrimoCasalini ha detto:

    Bentornata! Ho sfogliato le fotografie.
    Ammetto che ignoravo del tutto l’esistenza de Le Musée de la Vie Romantique. Il nome ed il giardino promettono bene, raccontaci se le promesse sono mantenute.
    Spero che tu non abbia l’esclusiva de La Rose de France in Place Dauphine o confido almeno che i tuoi commentatori possano accedervi.
    Era certamente fortunato lo scultore della signorina bronzea de Les Halles, non credo che se la sia sognata di notte: da quando c’é?

    Al lavoro, su, al lavoro!
    Solimano

  7. gabrilu ha detto:

    Grazie per i calorosi “bentornata” 🙂
    Nonostante il tempo (metereologico) non sia stato dei migliori — ma d’altra parte questo era prevedibile, dato il periodo — e la luce non fosse sempre ottimale ho fatto egualmente un sacco di foto e filmini. Ho cominciato a lavorarci, ma siete sicuri di volerli vedere? Vabbè, io li metterò, tanto vale sempre il principio che chi vuol guardare guarda e chi non vuol guardare non guarda, così siamo contenti tutti.

    Solimano
    il Musée de la Vie Romantique è un delizioso edificio in rue Chaptal, una stradina di Montmartre. Era l’abitazione di un pittore dell’ottocento del quale in questo momento mi sfugge il nome, ma la casa era frequentata assiduamente da George Sand e Chopin, è diventata famosa per questo ed oggi il minuscolo museo — oltre ad allestire mostre temporanee su artisti romantici — raccoglie soprattutto oggetti e ricordi di George Sand e Chopin. Come materiale espositivo non c’è granchè (a parte un interessantissimo calco della mano sinistra di Chopin) e certo con tutto il benddidio di musei e di mostre temporanee che ci sono a Parigi non è di quelle cose che consiglierei come una delle priorità da visitare. Però c’è una bella atmosfera, se c’è bel tempo ti puoi sedere nel giardino e starci quanto vuoi (hai presente il Museo Rodin? Ecco, solo che questo è proprio un fazzolettino di giardino) questa è la cosa che colpisce di più. La casa e il giardino.
    Questa volta, a parte la grandissima e davvero importante (almeno la metà dei quadri esposti provengono da musei americani, quindi occasione rara di poterli vedere, per noi) mega-mostra su Courbet che sono andata a vedere al Grand Palais mi sono tenuta alla larga dai grandi musei ed ho preferito andare a caccia delle cose “di nicchia” ma, per me, importanti. Spero che Oyrad in questo momento non mi legga, perchè inorridirebbe apprendendo che ho evitato accuratamente la gigantesca mostra dedicata a Giacometti allestita al Centre Pompidou e che *non* sono andata a vedere l’Arcimboldo al Luxembourg… E’ che Giacometti mi annoia e l’Arcimboldo non mi interessava abbastanza da sentirmi motivata abbastanza da affrontare le file mostruose che si dovevano fare per entrare… Ho prefrito, nonostante il freddo polare, bighellonare per i giardini del Luxembourg in versione invernale ^__^

    Per quanto riguarda La Rose de France di Place Dauphine, ti dò il permesso di andarci, basta che la cosa resti tra me e te e puoi andar tranquillo: quando ti presenti dici al boss del luogo “mi manda Picone” e vedrai che ti tratteranno con i guanti.

    Dici che hai sfogliato le foto: quelle che ho messo sono meno di un terzo. Quando avrò completato il caricamento darò l’annuncio ufficiale in pompa magna per potere effettuare un tour completo 🙂

  8. amfortas ha detto:

    Bene, allora attendo il via per il tour serio 🙂
    Ho notato che hai apprezzato il mio disordine ordinato…
    Ciao 🙂

  9. annaritav ha detto:

    Bentornata (meglio tardi che mai, nel senso del mio saluto). Aspetto le tue prossime golosità 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...