LA SECONDA MANO

Trieste Caffè San Marco


Trieste, Caffè San Marco

“Un’onesta e fedele divulgazione è la base di ogni seria cultura, perchè nessuno può conoscere di prima mano tutto ciò che sarebbe, anzi è necessario conoscere. Tranne pochi settori che riusciamo ad approfondire, tutta la nostra cultura è di seconda mano: è impossibile leggere tutti i grandi romanzi della letteratura universale, tutti i grandi testi mitologici, tutto Hegel e tutto Marx, studiare le fonti della storia romana, russa o americana.

La nostra cultura dipende in buona parte dalla qualità di questa seconda mano: ci sono divulgazioni che, pur riducendo e semplificando, trasmettono l’essenziale e altre che lo falsificano o lo alterano, magari con presunzione ideologica; molti vecchi riassunti scolastici sono talora più vicini al testo di tante lambiccate interpretazioni psico-pedo-sociologiche. Una buona divulgazione invita ad approfondire l’originale”

(Claudio Magris, Alcesti indiana, articolo pubblicato sul Corriere della Sera il 17/8/2003, contenuto in Alfabeti. Saggi di letteratura)

Informazioni su gabrilu

https://nonsoloproust.wordpress.com
Questa voce è stata pubblicata in Citazioni, leggere e scrivere, Libri e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a LA SECONDA MANO

  1. utente anonimo ha detto:

    Mi hai fatto venire una gran voglia di leggerlo questo “Alfabeti” di Magris!
    Ogni volta che leggo un tuo post, mi trovo a fissare per un po’ un punto imprecisato della stanza. I rumori si attutiscono, le voci vengono da lontano e la mente elabora. Le tue parole hanno il dono di far riflettere.
    E, oggigiorno, non è cosa da poco.
    Barbara

  2. Moher66 ha detto:

    Luminoso e semplice, come sono le verità🙂

  3. amfortas ha detto:

    Credo di non dover aggiungere nulla, ci mancherebbe pure!
    O meglio, chioso, con una punta d’orgoglio provincialissimo, che l’aria che si respira al San Marco è salvifica.
    Ciao🙂

  4. gabrilu ha detto:

    Barbara
    Grazie, ma tutto il merito è di Magris 🙂
    Ciao 🙂
    Elena
    Luminoso e semplice, come son sempre le belle teste
    Francesca
    ^__^
    Amfortas
    Lo so. Anch’io ci ho passato belle ore, al San Marco. E ne ho gran nostalgia. Di San Marco e di Trieste.
    Uno di questi giorni, quasi quasi… ehm.

  5. alexandra3 ha detto:

    Una riflessione che condivido. Sarà per questo che preferisco sempre la saggistica ai testi d’autore? Forse per avere più informazioni leggendo un solo libro.
    A presto,

    Alessandra

  6. gabrilu ha detto:

    Alexandra
    Mah. Non so.
    Io alterno saggistica e narrativa. Mi danno molto entrambe. Con strumenti e linguaggi diversi.
    Sto dicendo una banalità, ma così è.
    E poi: mi piace la narrativa che fa riflettere come la saggistica, e la saggistica che risulta piacevole alla lettura come se fosse narrativa.
    Potrei fare esempi dell’uno e dell’altro campo.
    Pochi italiani però, in verità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...