PARIGI – I GIARDINI DEL MUSEO RODIN

Il Museo Rodin, in Rue de Varenne e cioè a poche centinaia di metri da Les Invalides, è un’oasi di bellezza e di tranquillità nel pieno centro di Parigi. Nei suoi giardini, in cui si può andare anche senza visitare il Museo e pagando soltanto 1 Euro (ma sono previste anche formule di abbonamento settimanali e mensili) si possono trascorrere giornate intere passeggiando tra i roseti, le molte statue di Rodin, avendo la possibilità di consumare uno spuntino o bere qualcosa nella caffetteria che in primavera e in estate ha anche i a tavoli all’aperto. C’è anche una zona del giardino con un prato e delle comode chaises longues per distendersi, leggere o… non fare assolutamente nulla 🙂

E’ uno dei miei posti preferiti. I turisti e i visitatori occasionali ci sono, ma non di quelli che circolano   a mandrie, e per i viali si incontrano anche molte persone del quartiere, mamme con bambini in carrozzella, ragazzi che leggono, studiano o o che ascoltano musica con l’iPod. Presenze discrete, persone tutte che cercano, appunto, bellezza e tranquillità.

Nel video ho cercato di dare l’idea di una delle bellissime giornate che vi ho trascorso quest’estate.

La musica di sottofondo è Rêverie di Claude Debussy (versione orchestrale).

  • Il sito del Museo Rodin >>
  • Un bel post di Stefania Mola sul suo blog Squilibri che prende spunto dalla mostra Rodin. il marmo e la vita allestita a Milano >>
Annunci

Informazioni su gabrilu

https://nonsoloproust.wordpress.com
Questa voce è stata pubblicata in Arte e Spettacolo, viaggi, video clip e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a PARIGI – I GIARDINI DEL MUSEO RODIN

  1. Angelica Carrara ha detto:

    Che meraviglia Gabrilù!Settimana prossima ho in programma la mostra di Rodin a Milano e tu con il tuo stupendo video mi hai creato un’atmosfera mentale unica!Oggi qui a Bergamo il cielo è grigio,piove e fa freddo…Per tutta la durata del tuo video sono stata sdraiata su una chaise longue al caldo,con buona musica a godermi le sculture di Rodin.Grazie grazie!

  2. gabrilu ha detto:

    @Angelica Carrara
    Grazie a te!
    Sarei molto contenta di vedere la mostra di Milano, che tutti dicono essere splendida (ho visto anche molte foto che mi hanno dato un’idea) ma essendo all’altro capo dell’italico stivale non posso che consolarmi ripensando al museo ed al giardino di Parigi…
    Si fa quel che si può…
    Ciao!

  3. dida ghini ha detto:

    grazie! 🙂 in aprile conto di abitarci una settimana, un sogno. raccolgo le tue perle

    • gabrilu ha detto:

      @Dida Ghini
      è Parigi, che è una perla.
      Di angoletti (uso il diminutivo tanto per non enfatizzare) così ce ne sono tanti, basta sapere che ci sono e dove sono
      Ciao!

      • dida ghini ha detto:

        sono appena tornata. una settimana incantevole. come volevo che fosse: con acquazzoni che mi hanno costretta a fermarmi per un bicchiere di vino, soste lunghe, fiori e un’astrazione che mi son sorpresa di avere. i tulipani rossi avranno dato fastidio a monsieur proust, ma gliel’avevo promesso.

  4. Grazia ha detto:

    Purtroppo il tuo video non si apre, almeno sul mio Ipad, ma già le tue parole mi hanno fatto innamorare del giardino. Medito un colpo di vita e una prenotazione sul Thalys per passarci almeno qualche ora!

  5. gabrilu ha detto:

    @Grazia
    Ah, ma allora è un gomblottooooooo!
    Arrivi tu e mi dici che solo con par di ore di Thalys ti puoi fare una gita fuori porta a Parigi.
    Stefania Mola dal suo blog mi dice che non solo ha già visitato la mostra di Milano ma che ci tornerà presto….
    …. E io che sto qua all’altro capo dello stivale, all’estremo confine nord dell’Africa, in terra terronica? E per me che fare una gita fuori porta a Parigi o a Milano presenta difficoltà che questa o quella più o meno tra lor pari sono… Non avete pietà, eh, ragasse?
    Eh, si. Infierite pure, infierite.

  6. nicole ha detto:

    La prima volta che vado a Parigi,che non conosco molto bene, mi fiondo.bellissimo articolo e video..un sogno.
    Tra l’altro da qualche tempo medito su Rodin, mostra di Milano a parte, perchè sto leggendo un librone su Rilke e si parla di Rodin.Il poeta fece da segretario per qualche tempo a Rodin..con risultati che fecero quasi concludere per sempre una vecchia amicizia.Rilke fu..licenziato.
    Pare che ci avesse messo del suo per trovarsi in simile situazione.Rodin aveva suo carattere ..insomma due titani troppo vicini.la moglie di Rike era scultrice .. tutto un entourage di grandi nomi di varie arti.
    Voglio proprio vedere e ti ringrazio, mi hai dato entusiasmo per viaggio.

  7. gabrilu ha detto:

    @Nicole
    conosco molto poco Rilke (non sono molto portata per la poesia, ahime) ma questo libro di cui parli mi incuriosisce, puoi dire autore e titolo?
    Ciao!

    • nicole ha detto:

      Era poeta molto letto da mio padre( in tedesco), io non arrivo a tanto.

      Si tratta di vecchio libro, una lunga e, a volte, pedante, biografia, ma tutto sommato interessante perchè ne sapevo così poco.
      Mesi fa dopo poche pagine lo mollai..insopportabile la personalità nevrotica, la sua ipocondria..poi trovai per caso altro libro sempre visto in casa e mai letto, scritto da amica carissima di Rilke, donna colta, nota pianista dell’epoca:

      Magda von Hattinberg( allieva di Busoni)
      ” Rilke e Benvenuta” ed Sansoni.
      Letto questo , gradevole cronistoria di grande amicizia affettuosa, mi ritornò la curiosità, un uomo in fondo buono, amatissimo da tutti,gentile d’animo..con il problema dei conti di casa per molti anni..perchè poi alla fine credo abbia venduto tanto anche in vita.I numeri mi sembrano elevati per l’epoca.
      eccolo, ma forse è più facile trovarlo su qualche banchetto.

      Wolfgang Leppmann
      Rilke
      Ed.Longanesi(1989)

      In tedesco l’editore è Scherz, Bern und Munchen, 1981.

  8. nicole ha detto:

    “Rilke-la vita e l ‘opera”, sono orba..ho sbagliato col libro davanti!!

  9. susannagalbarini ha detto:

    L’ha ribloggato su Pittura1arte2disegno3e ha commentato:
    GIARDINI DEL MUSEO RODIN : VIDEO ASSOLUTAMENTE DA VEDERE

  10. gabrilu ha detto:

    @susannagalbarini grazie 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...